• Login
  • Carrello

Comac

Mostra prodotti
36 ANNI DI STORIA AL SERVIZIO DEL PULITO PROFESSIONALE. GRAZIE ALLA FELICE INTUIZIONE DI GIANCARLO RUFFO, DALL'OFFICINA ARTIGIANALE È NATO UN MARCHIO LEADER NEL MONDO! Comac muove i primi passi UN MERCATO LIBERO E RICCO DI POTENZIALITÀ 1974 La geniale idea di dar vita a Comac (acronimo di Costruzione Macchine), nel 1974, è di Giancarlo Ruffo, allora venditore di motospazzatrici. La sede del piccolo capannone dove si costruiscono artigianalmente i primi modelli è a San Giovanni Lupatoto in Via Garofoli, in provincia di Verona e successivamente - dal 1984 - in via Ca' Nova Zampieri, dove si trovano lo stabilimento di produzione, gli uffici e la sede legale della prestigiosa industria. Il settore, all'inizio degli anni '70, è agli albori e non esistono produttori italiani in grado di progettare e fabbricare macchine lavasciuga pavimenti ad uso professionale. L'attuale leader e Amministratore Delegato dell'industria destinata a diventare un "nome" di fama mondiale, intuisce l'enorme “business” della pulizia meccanizzata e lo fa proprio. Forte delle precedenti esperienze, riesce con tenacia a creare le prime lavasciuga pavimenti, le storiche Lavait 400 e Lavait 500. Già da allora la strategia è "il prodotto di qualità è il miglior veicolo pubblicitario per farsi conoscere". Chi acquista la prima macchina deve rimanerne soddisfatto per poterne consigliare l'acquisto a sua volta.
Su questo sito, sia noi che i nostri partner usiamo i cookie per personalizzare i contenuti come da nostra Cookie Policy.